83° Congresso Nazionale della medicina del lavoro

Parma, 16-18 settembre 2020

LA CULTURA DELLA PREVENZIONE BATTE IL TEMPO

Il Congresso del 2020 si terrà a Parma, nelle strutture progettate da Renzo Piano come “fabbrica di eventi”, immersa nel verde di un parco a breve distanza dal centro cittadino. Parma, nota come capitale della “food valley” per l’eccellenza dei suoi prodotti alimentari, è riconosciuta come “Città Creativa UNESCO per la gastronomia” e nel 2020 capitale italiana della cultura. La nostra disciplina contribuirà diffondendo la cultura della prevenzione, che qui ha radici antiche: nel 1669, infatti, il nostro Ateneo conferì la laurea in Medicina e Filosofia a Bernardino Ramazzini, a cui dobbiamo scritti mirabili, tra cui l’aforisma scelto come motto congressuale (Longe praestantius est praevenire quam curare sicut satius est tempestatem praevidere ac illam effugere quam ab ipsa evadere).

Presentazione

La Società Italiana di Medicina del Lavoro è una delle più antiche società scientifiche mediche italiane: la sua fondazione, documentata, risale infatti al 1929. Nel novantesimo dalla fondazione, abbiamo il piacere di annunciare l’83° Congresso Nazionale, che si terrà nuovamente a Parma, dal 16 al 18 settembre 2020. Il 2020 è per altro un anno molto significativo per la città, designata Capitale italiana della cultura.

Il contributo della nostra disciplina alla cultura della prevenzione ha radici antiche, richiamate dal motto del Congresso, che vuole essere un omaggio a Bernardino Ramazzini, universalmente riconosciuto come il padre della Medicina del Lavoro, nonché dell’Igiene ambientale, che proprio nell’Ateneo parmense si laureò in Medicina e Filosofia nel 1659. A Ramazzini si devono le prime descrizioni (alcune tuttora magistrali) delle malattie da lavoro ed il riconoscimento del contributo dell’ambiente di lavoro e di vita alla loro patogenesi. In un’epoca in cui vigeva ancora la bimillenaria teoria umorale elaborata da Ippocrate, in base alla quale le malattie sarebbero state da ricondurre a quattro biotipi (sanguigno, melanconico, collerico, flemmatico),si deve proprio a Ramazzini la comprensione del ruolo patogenetico dei fattori ambientali e, conseguentemente, dell’efficacia della prevenzione.

Particolarmente incisivo è l’aforisma ripreso come motto del Congresso (Longe praestantius est praevenire quam curare sicut satius est tempestatem praevidere ac illam effugere quam ab ipsa evadere). L’immagine poetica ed al tempo stesso profonda è ben riconoscibile come origine degli slogan di due fortunate campagne pubblicitarie moderne: “Prevenire è meglio che curare” e “Se lo conosci lo eviti”.
Oltre che per la cultura, Parma è riconosciuta “Città Creativa UNESCO perla gastronomia”, nonché capitale della “food valley”, per l’eccellenza dei suoi prodotti alimentari, che nel corso dei secoli sono passati dalla fase artigianale a quella industriale, con lo sviluppo di un importante indotto che punta a mantenere un’elevata qualità dei prodotti con processi in grado di soddisfare le richieste di un mercato sempre più vasto.

Dopo l’edizione del 1980 (43° Congresso) e del 2005 (68° Congresso), è la terza volta che l’Assemblea dei Soci concede alla Scuola parmense l’onore di organizzare il suo Congresso Nazionale.
Considerando lo stadio di sviluppo e di consolidamento strutturale della SIML, che si è dotata di un Comitato Scientifico, per questa edizione abbiamo pensato che il contributo locale dovesse inserirsi in tematiche delineate dalla Società, con una sensibilità aperta alle problematiche di interesse più generale. Dal Comitato Scientifico della Società è quindi nata la proposta di articolare l’83° Congresso nei temi elencati in calce alla presentazione.

La sede scelta per la manifestazione è il complesso che comprende l’Auditorium Paganini e le strutture adiacenti gestite dalla Fondazione Paganini Congressi, progettate da Renzo Piano ed ubicate in un parco a breve distanza dal centro cittadino.
Faremo del nostro meglio per non deludere le aspettative e per non venir meno alle tradizioni di cordiale ospitalità emiliana.

Vi attendiamo numerosi a Parma!

Massimo Corradi
Antonio Mutti
Giovanna Spatari
9:30 - 13:00
14:30 - 15:30
15:30 - 16:30
16:30 - 19:00
19:00 - 20:00
Sala Plenaria
Sala Saturnia
(600 posti)
cerimonia inauguraleSaluto delle Autorità Consegna Premi Vigliani e Gobbato
Lettura magistraleLa comunicazione
del rischio
tavola rotondaIndividuazione degli ex esposti all’amianto, modalità di reclutamento e contenuti della sorveglianza sanitaria
Cabaret
Sala Classica
(220 posti)
2° piano
Sala Oceania AB
(120 posti)
In collegamento con la Sala Plenaria
In collegamento con la Sala Plenaria
In collegamento con la Sala Plenaria
Sala Oceania C
(90 posti)
In collegamento con la Sala Plenaria
In collegamento con la Sala Plenaria
In collegamento con la Sala Plenaria
Sala Marconi
(65 posti)
2° piano
Sala Vulcania II
(60 posti)
consiglio direttivo siml
8:30 - 12:00
10:30 - 13:00
13:00 - 14:00
14:00 - 16:30
16:30 - 18:00
18:00 - 19:00
Sala Plenaria
Sala Saturnia
(600 posti)
PARALLELA
Vaccini e lavoro: aggiornamenti e priorità in Medicina del Lavoro
PLENARIA:
Esposizione ad agenti fisici: linee di aggiornamento e intervento
PLENARIA:
I rischi nel lavoro portuale
PARALLELA:
Efficacia di interventi eseguiti per prevenire i disturbi muscoloscheletrici
ASSEMBLEA 
SOCI SIML
Sala Classica
(220 posti)
2° piano
PARALLELA
Promozione della salute, differenze di genere e age management I
PARALLELA
Novità in tema di asma bronchiale professionale
Sala Oceania AB
(120 posti)
PARALLELA
Patologie -muscoloscheletriche e valutazione del rischio
In collegamento con la Sala Plenaria
riunione:
Commissione per l’attività professionale dei Medici Competenti
In collegamento con la Sala Plenaria
PARALLELA
Interventi di prevenzione nei porti italiani
Sala Oceania C
(90 posti)
PARALLELA
Promozione della salute, differenze di genere e age management II
In collegamento con la Sala Plenaria
Consulta degli specializzandi
In collegamento con la Sala Plenaria
PARALLELA
a cura di AIRM
Sala Marconi
(65 posti)
2° piano
PARALLELA
Lavoratori della sanità
riunione:
Comitato di redazione Rivista La Medicina del Lavoro
PARALLELA
a cura del Comitato Scientifico SIML
Sala Vulcania II
(60 posti)
PARALLELA
Patologia da amianto: esposizione, prevenzione, diagnosi e terapia
riunione:
Soci Italiani ICOH
PARALLELA
Sonno e lavoro
AREA POSTER
2° piano
PARALLELA
Discussione dei Poster 1 - 35
PARALLELA
Discussione dei Poster 36 - 59
8:30 - 10:30
10:30 - 13:00
13:00 - 14:00
14:00 - 17:00
17:00
Sala Plenaria
Sala Saturnia
(600 posti)
PARALLELA
AIDII - SIML
Valutazione del rischio chimico per esposizioni a basse dosi
plenariaLavoro, ambiente e malattie cardiovascolari: recenti evidenze scientifiche per la pratica clinica del medico del lavoro
plenariaI rischi nei laboratori di ricerca
chiusura del congresso
Sala Classica
(220 posti)
2° piano
PARALLELA
La prevenzione delle dermopatie professionali
Sala Oceania AB
(120 posti)
PARALLELA
Contributo del Medico Competente alle nuove Linee Guida
In collegamento con la Sala Plenaria
riunione
Medicina preventiva dei lavoratori della sanità
In collegamento con la Sala Plenaria
Sala Oceania C
(90 posti)
PARALLELA
Malattie cardiovascolari e stress
In collegamento con la Sala Plenaria
In collegamento con la Sala Plenaria
Sala Marconi
(65 posti)
2° piano
PARALLELA
Amianto e rischio chimico
Sala Vulcania II
(60 posti)
PARALLELA
Vaccini e rischio biologico
Collegio degli ordinari
AREA POSTER
2° piano
PARALLELA
Discussione dei Poster 60 - in poi

Come raggiungere la sede

In auto

Da Nord Autostrada A23 Udine-Tarvisio innesto su A4 Venezia-Trieste; da Sud Autostrada A4 Venezia - Trieste: casello Trieste-Lisert, uscita “Sistiana” (SS 14 “Costiera”). Distanza dal casello al centro città circa 26 Km.

Parcheggi

A pagamento: area Stazione Marittima, lungo le Rivedi fronte Savoia Excelsior Palace; Silos a lato Stazione Ferroviaria Centrale.

In aereo

L’aeroporto Ronchi dei Legionari dista 33 km da Trieste. Il treno e un servizio di bus navetta (linea 51) collegano l’aeroporto con la Stazione Marittima, nei pressi della Stazione Ferroviaria Trieste Centrale.
Info su: https://triesteairport.it/it/

In treno/mezzi pubblici

La Stazione Ferroviaria Centrale dista circa 900 m dalla sede (circa 15 minuti a piedi); in autobus prendere la linea n. 8 (uscita lato sinistro della Stazione) e n. 30 (uscita principale, Piazza Libertà), fermata Stazione Marittima.
Info su: https://www.triestetrasporti.it/orari-e-percorsi/linee-e-orari/

Informazioni Generali

Sede

Stazione Marittima
Molo dei Bersaglieri, 3 - 34123 Trieste

+39 040 6732371
www.triesteterminalpasseggeri.it

Chiedi informazioni

Domanda inviata! Ti risponderemo il prima possibile.
Hai sbagliato qualcosa! Correggi gli errori.